CHE COSÈ LA VULVOSCOPIA?

La vulvoscopia studia i genitali esterni ed il perineo. Le lesioni svelabili con l’esame vulvoscopico sono numerose: lesioni infettive, flogistiche e degenerative, lesioni preneoplastiche e neoplastiche.

COME SI ESEGUE LA VULVOSCOPIA?

Non è necessaria l’introduzione dello speculum, per cui l’esame risulta assolutamente indolore. Si compone di vari tempi: dapprima si osserva l’introito, la cute vulvare e perineale ad occhio nudo valutando l’eventuale presenza di lesioni, la loro localizzazione e estensione. Poi si valuta la dolorabilità alla palpazione. Quindi si applica una soluzione di acido acetico al 5% utile nello svelare alcune lesioni altrimenti non visibili. Infine, può essere eseguito Il test al blu di toluidina (test di Collins) che facilita la diagnosi di cellule neoplastiche sulla cute vulvare.

 

Animated Social Media Icons by Acurax Wordpress Development Company