Dal quarto mese in poi, si effettuano le misurazioni della testa, dell’addome e del femore fetale: i valori di tali misure vengono confrontate con quelli delle curve di riferimento. Si può così valutare se le dimensioni del feto corrispondono a quelle attese per l’epoca della gravidanza. Anche il sesso del feto è evidenziabile dal quarto mese. È possibile. Oltre alle strutture che vengono misurate normalmente (testa, addome, femore) si visualizzano la vescica, i reni, lo stomaco e le strutture intracraniche. La possibilità di rilevare un’anomalia dipende dalla sua dimensione, dalla posizione del feto nell’utero, dalla quantità di liquido amniotico e dallo spessore della parte addominale materna e dall’epoca di gravidanza; perciò e per i limiti intrinseci della metodica, si sottolinea che è possibile che alcune lesioni, anche importanti, non siano rilevate.

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Social Network Widget by Acurax Small Business Website Designers